(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Il mio nuovo diario e … la mammite acuta.

DSC_0017

Sì, è fatto davvero di CACCA DI ELEFANTE e ne vendono di simili in tutti i negozi del commercio equo e solidale.

Tengo “un” diario dalla quinta elementare: è il mio psicanalista, un ascoltatore incrollabile della mia funesta grafomania, un compagno di viaggio, un album di schizzi, un rivelatore di verità recondite, un data base, un testamento. In realtà questo in particolare l’ho comprato il mese scorsoMa quale giorno migliore della festa della mamma per tirarlo fuori davanti a voi e parlarvi del morbo che mi affligge dalla più tenera infanzia guidando inconsciamente ogni tratto – è il caso di dirlo – della mia vita ?

Io. ho . la . mammite. ACUTA … ACUTISSIMA !

E con “mammite” non intendo un morboso attaccamento alla Mutter o tutto ciò che è contenuto nelle bacheche di tutti i social networks pensabili in questo giorno di fiesta. La mia mammite va verso il futuro. Io ho sempre voluto dieci bambini … minimo. Non ho un istinto materno … ho una pece attaccata addosso che mi fa squagliare e illuminare davanti ai marmocchi e che mi fa fantasticare “accaventiquattro” su quando potrò finalmente permettermi di averne uno mio … anzi, nostro.

DSC_0018

Sì, il Miomone – che non mi aiuta affatto, essendo potenzialmente un Papone meraviglioso – ha un nome … e, sì, il disegno è in scala: le dimensioni sono quelle.

E non solo fantasticare … ho una playlist su youtube in cui infilo tutti i video dei pupi che urlano, si svegliano, dormono, ridono o sputacchiano pappette … provare per credere ! Ho mooolti testimoni del mio perenne sconquassamento di palle del prossimo sul fatto che vorrei un marmocchio, che sono geneticamente a rischio gemelli” e che dopo il primo vorremmo adottare tutti gli altri, e poi abbiamo la lista dei nomi da maschietto, da femminuccia, compriamo un grattaevinci al mese, pensiamo di aprire un crowfounding … e il corredino: guardate il primo pezzo !

Cappello gufetto piccolo

Ebbene … Mi è capitato soprattutto ultimamente che mi chiedessero da dove vengano le mie energie, dove trovo l’entusiasmo di fare la vita che faccio e di sbattermi all’ennesima potenza. Ecco, la risposta è questa: ogni esame che passo, ogni riga di tesi che scrivo, ogni ora di lavoro, ogni problema che supero, ogni euro che risparmio e metto in parte, ogni paranoia che scaccio, ogni frutto biologico che mangio … sono un gradino in più verso un Tu che ancora non c’è “biologicamente” …

c'è nessuno

… Ma non per questo non esiste e non è già pensato e amato più che mai !

 

Annunci
8 commenti »

SCassandra&Miomone 04×01: “Mistero della fede … al burro”

Il Miomone in piena preparazione di un esame ultratosto viene disturbato da una mia telefonata. Ad un certo punto mi chiede cosa sto facendo e io, ignara, gli rispondo : “La pasta al burro”.

Miomone: “Come, cosa?”

Io: “La pasta al burro, sto cucinando.”

Miomone: “La pasta al burro … cioè ?”

Io: “… eh … la pasta al burro …”

Miomone: “Mai sentita.”

Io: “Ma sul serio, questa me la tatuo sulla schiena ! … La pasta con il burro”.

Miomone: “Ah, la pasta in bianco … si fa così ?”

Io: “…”

Lascia un commento »

SCassandra&Miomone 03×01: “Il test dellu-dito!”

Letto_Circa l’una di notte.

Il Miomone ha un orecchio attappato da quando al mare a Ferragosto gli ci è entrata un po’ d’acqua.

Dopo il canonico “Dormiamo?-Buonanotte-Buonanotte”, cade il silenzio montano.

Il Miomone alza una mano e schiocca le dita prima davanti a un orecchio e poi davanti all’altro.

Io: “Macheffai ?”

Miomone: “Il test dell’udito !”

Io: “?”

Miomone: “Sai, quello che si fa sfregando lu-dito, contro l’altru-dito …”

… da esse continuato …

Lascia un commento »

SCassandra&Miomone 02×01: “… basta così poco ?”

 

MansardaPostPranzo (uno dei primi post-pranzo insieme dopo la latitanza da sessione d’esame).

Il Miomone si alza dopo avermi baciata ed è molto felice di avermi qui … oppure ha un criceto transgenico e obeso in tasca.

SCassandra: “Ehilà … basta così poco ?!”

Miomone: “Eh … è già molto più di quanto possa fare da solo !”

E vai a dargli torto !!!

Lascia un commento »

Gli anticoncezionali: né verdi né economici. MALEDETTI !

dolce test di gravidanza

Il dolce souvenir della Basilicata da me ribattezzato come “Dolce-Test di gravidanza negativo”.

Avevo deciso tempo fa di parlare di quest’argomento, ma ne parlo proprio ora essenzialmente per due ragioni: la prima è questo fantastico ed elequente – oltre che buonissimo – dolcetto portato come souvenir della Basilicata dai miei; il secondo è che da due giorni carico video tutorial in HD su Flickr per poi scrivere il post sui tutorial … ma con risultati immensamente flemmatici. Voi, comunque, non li guardate … Per favore !

In quanto promotrice di campagne quali “Ammore libero” e “Rivoluzione della Fiera Porca”, oltre che portatrice sana di hippismo sfrenato, non posso non prendermi l’onere di fare un appello a tutti i ricercatori farmaceutici del globo terracqueo: Trovatemi un anticoncezionale verde, economico ed etico che non sia la castità ! Non tratto di spirali o metodi con un’efficacia inferiore al 98%, tranne il primo … perché era divertente =)

Nel mentre occorre sbrogliarcela con ciò che c’è e, fidatevi, c’è poco da ridere. I metodi sono pochi e poco ortodossi … se non così ortodossi da togliere tutta la bocca al paziente che ha male a un dente.

Metodo uno_ Il folklore ! La verginità, la castità, l’astinenza, farlo su un prato, zompare fossi o quaglie, farlo in piedi, farlo la prima volta, farlo previa o postuma lavanda di cocacola/limone/senape … E’ verde, è tendenzialmente gratuito, ma ahimé – anzi, me no, perchè non ho mai “praticato” nulla di tutto ciò – non sono metodi né contraccettivi né scongiuratori di malattie veneree. Numerosi sono infatti i figli del folklore e le candide sorelle !

Metodo dos_Il cappuccio ! Fantastico per gravidanza e malattie, meno per quanto riguarda la “verdità” perchè è usa e getta e plasticone. Sì, fantastico se la CEI ultimamente non avesse corrotto la Durex per farne uno che si rompe sul più bello ogni quattro usati. Fantastico se non costringesse a fermarsi nel pieno del preliminare con uno “Scusa … devo …”. E, soprattutto, se non fosse divenuto un bene di lusso. Il prezzo minimo è un euro a scopata … oppure andate a certi concerti e ve ne fate dare ottocento dallo stand apposito – se è presente il suddetto stand, non prendete MAI il lubrificante … c’è scritto sul retro “Evitare il contatto con occhi e mucose” e lo scoprirete già a vaginite in stadio avanzato. Brutte Mmmerde ! E dove (cazzo) lo dovrei usare ?! Dietro le orecchie al posto del gel ? – che ve li tira letteralmente dietro gratis. Tutto ciò a meno di non essere stati eletti “Cazzo dell’anno” dal comitato olimpico, perchè se poco-poco vi spostate dallo standard dei 15 centimetri il prezzo – ma anche qualcos’altro – aumenta a dismisura (altrimente esistono dei profilattici CO2 neutral e anche non costosissimi). Ecco perché, modestia a parte io uso la …

Metodo trois_La Pillola ! La pillola è il metodo meno costoso SE si usa un farmaco generico. Io spendo 30 euro ogni sei blisters ed uso da anni l’Estinette – generico della Fedra – sospendendola per un mese o due una volta l’anno, se no mi gonfio un po’ perché mi viene un po’ di ritenzione idrica. Chiaramente con la scelta della pillola c’è da stare ben attenti e diffidenti verso chi la pescrive con troppa “facilità”, ovvero senza prescrivere prima un bel paccotto di analisi e verso chi prescrive senza remore la più costosa e l’ultima uscita in commercio con la scusa che “ha il diuretico, così non ti gonfi”. Raga’ la gente si ammala. Per quanto riguarda la verdezza c’è il problema delle case farmaceutiche killer come “Bayer”, che ha messo in commercio una sedicente pillolaBio, la quale pare abbia effetti discutibili e inoltre è verde quanto il panino vegetariano di un Burger King. Inoltre parte degli ormoni che assumiamo vengono rilasciati nelle urine e creano mutazioni genetiche nei pesci e negli anfibi, anche se la pillola è solo una concausa di queste mutazioni e sarebbe forse più efficace depurare le acque grigie prima del rilascio, anziché pregare per una rivoluzione scientifica. Niente protezione per quanto riguarda le malattie.

Metodo four_Cerotto ! Mai usato, quindi ho esperienza solo indiretta sul campo. L’efficacia si abbassa con l’aumento del peso della signorina che lo ha appiccicato addosso. Il fattore ecologico è migliore in linea di principio dei metodi che prevedono la sintetizzazione di pillole … ma sempre robaccia c’è ! E niente schermo anti malattie.

Metodo ultimo_L’anello vaginale ! Simile alla pillola, ma con qualche vantaggio riguardante la dimenticanza, il vomto, la diarrea e l’assunzione di farmaci che inibiscono l’efficacia. Niente protezione dalle malattie e niente produzione eco. Sì … ho sonno e sono in caduta libera verso il letto.

Però, dato che la cosa interessa TUTTI, cinque metodi non sono un po’ pochini ?

Ah, dimenticavo, non tratto metodi in cui un videogioco di dubbia efficienza ti dice che il semaforo è verde o rosso vantando un’efficienza universale. Si sono volutamente dimenticati che la vita di uno spermatozoo in condizioni ottimali è piuttosto lunghina ?

O vogliono una bella ondata di figli del “Persona” dopo l’ondata Ogino-Knaus di tempi non sospetti ?

Lascia un commento »

SCassandra&Miomone 01×01: “Halla !!!”

Cucina. Ore 23.25: SCassandra lavora non-stop al glossario di un’opera da consegnarsi il 6 gennaio: ha a che fare da ore con parole a caso, coniugazioni verbali, regole di grammatica … si alza sbuffando e abbraccia il Miomone che scontroseggiando dopo ore anch’egli di studio forsennato preappello dice:

– “Scusa … non ho la capacità di passare da stanco a dolce …”

SCassandra si   con fare da donna oltraggiata e risponde:

– “… e HALLA !!! … Ehi! … Ho inventato un verbo !”

2 commenti »

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625