(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

I LOVE … dado per brodo !

su 12 febbraio 2014

DSC_0247

E’ un’autentica schifezza, il dado per brodo … ma per noi runner della vita corsa in solitaria (economica) … una cubica manna dal cielo. E’ solo che i suoi ingredienti fanno schifo, anche quando sono solo vegetali, anche quando sono biologici, contiene glutammato e BLABLABLA … Scoprire, quindi che farlo in casa è un’autentica STRONZATA … è stato un grande sollievo.

Dopo i dadini di soffritto, quindi … ecco la ricetta del dado vegetale !!!

1. Prendete 750 grammi di verdure biologiche lavate, asciugate, mondate e sbucciate da scegliere rigorosamente in base alla stagione. Di base, però, ci dovrebbero essere sempre carote, cipolle, aglio, sedano, prezzemolo e patate. Potete anche aggiungerci qualche cucchiaio di salsa di pomodoro.

2. Tagliate a pezzetti tutte le verdure.

3. Pesate a parte 250 gr di sale. (quindi un terzo del peso delle verdure)

4. Mettete tre cucchiai d’olio d’oliva in una pentola d’acciaio e fateci rosolare le verdure.

5. Aggiungete il sale, mescolate per bene, abbassate il fuoco e lasciate cuocere il tutto sotto al coperchio fino a quando le verdure non saranno stracotte (circa un’ora).

6. Frullate il tutto il più poltigliosamente possibile e riponetelo in un barattolo di vetro da tenere in frigo per un mese o nel contenitore del ghiaccio, se volete conservarlo per più tempo.

Sì, ho capito che si chiama dado, ma averlo in barattolo significa dosarlo meglio ed evitare di usare pellicola o alluminio per riporlo in quadrettini.

Sostanza piuttosto che forma in questo caso … e buon brodo !


14 responses to “I LOVE … dado per brodo !

  1. Bia ha detto:

    questo è favoloso, ottima idea!

  2. Kmagnet ha detto:

    Ma a farlo cuocere per un’ora senz’acqua non si brucia?

  3. Happiies ha detto:

    grazie grazie! non vedo l’ora di provare!

  4. noi usiamo la “variante a secco”. odori e aromi di ogni tipo, lavati e asciugati, frullati fino a sminuzzarli. la base è cipolla/sedano/carota in ugual peso, le erbe aromatiche invece chi più ne ha più ne metta: basilico, timo, rosmarino, salvia, menta, cerfoglio, maggiorana, alloro, dragoncello, verbena, etc etc etc. e poi aggiungiamo sale grosso nel frullatore fino ad assorbire tutta l’acqua prodotta, fino a che i granelli non si sciolgono più.
    dopo un anno a temperatura ambiente nei vasetti bormioli ben chiusi è ancora profumatissimo e perfettamente conservato (è molto più salato rispetto alla tua versione)

  5. Concordo con te, io sono anni che non lo uso, è bandito dalla mia cucina! Faccio il brodo fresco ogni volta e ne vale la pena!
    Ciao

    • scassandralverde ha detto:

      Eh, la mia coinquilina fa il brodo a litri e lo congela. A ciascuno il suo. Io per ora mi trovo bene così perché lo faccio quando vado a Roma, con le verdure buone e poi me lo porto nel grande nord, dove c’è penuria. Così faccio presto e bene. Però, certo, se abitassi in un altro posto e avessi una vita meno frenetica, ne farei a meno =) Chissà, magari in futuro …

  6. Lotje ha detto:

    concordo completamento: il dado fa schifo, ma è tanto comodo. Vorrei fare come te e farli in casa, ma come li conservo se non ho il congelatore? Non avere un congelatore è tra l’altro un ottima garazia per prodotti freschi e un modo di risparmio in più! Buon weekend!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

.HALF.RELATABLE.RANTS.

_well substantiated unpopular opinions_

NoProfitIdeas

No profit stories, tools and ideas to practice and talk international & intersectional solidarity.

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile bio-eco rivista indipendente

Soluzioni alla portata di tutti per Vivere in modo Sostenibile, con attenzione al cibo biologico, al life style green, alla sostenibilità

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Si può fare

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

IL PINZA

A great WordPress.com site

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.blog le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

cronaca di una vita intima

Blog letterario (clicca qui per tornare sull'home page)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Un italiano in Islanda

Il sito a tema Islanda più seguito in Italia!

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Everything about African presence in China in 500 posts

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di donne e giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Rock Oddity

Strange News From Another Star

i discutibili

perpetual beta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: