(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Auguri a tutti … con due ricette perse per strada !!!

su 24 dicembre 2013

Archiviando un po’ di foto ho trovato due allegre pietanze che ho dimenticato di “postare” ben due ricette … ma il caso vuole che siano un primo e un secondo ed entrambi con gli stessi ingredienti di base: RADICCHIO & PATATE & FONTINA !

Semmai vi venisse voglia di preparare un pranzo i Natale usando solo tre ingredienti, vi do una mano io !

Gnocchi di patate con sughetto di radicchio e fontina

DSC_0001

Per gli gnocchi: un kg di patate, e non mi venite a raccontare che esistono “le patate da gnocco, così non usi l’uovo” … si sciolgono TUTTI senza uovo, e 200 gr di farina, un pizzico di sale e un uovo.

Procedimento: bollite le patate in acqua salata e passatele al passa-patete; aggiugete l’uovo e impastate, quindi incorporate la farina a poco a poco fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dividete l’impasto in quattro e con ciascuna parte fate dei salamini grossi un dito che taglierete a tocchetti. Sì, lo so che si deve fare la formina con la forchetta o checcazzonesò, ma io ho frettaaaa !

Condimento: Mettete una noce di burro in padella con un cucchiaino di salvia secca sminuzzata, quando il burro è sciolto aggiungete una tazza (a testa) di radicchio tagliato a pezzettini e coprite la padella con un coperchio. Quando il radicchio è appassito aggiungede la fontina a dadini e mescolate finchè non è sciolta. aggiungete poi gli gnocchi precedentemente cotti per 5 minuti in acqua salata e fate cuocere ancora il tutto per qualche minuto. Volendo potete aggiungere a crudo un giro d’olio, un pizzico di pepe e una spolverata di parmiggiano.

Sformato di patate e radicchio con fontina

DSC_0012

Sbucciate le patate e tagliatele a fettine rotonde spesse circa mezzo centimetro. Fatele bollire per quattro minuti in acqua salata e mettetele a freddare in uno scolapasta. Pulite il radicchio e separate le foglie. Tagliate la fontina a dadini. Oliate uno stampo e procedete a riempirlo a strati: patate, foglie di radicchio, fontina, sale, pepe e un po’ d’olio. Fate più “giri” se necessario e terminate con una dose vergognosa di fontina. Dopo aver pressato lo sformato con le mani mettete il tutto in forno a 200 gradi finché la fontina dello strato superiore non sarà sciolta.

Ho una nuova teoria sul tipo e la quantità di cibo che si consuma a Natale: se ne consuma così tanto e così sugnoso per superare lo stress da parentela.

BUON APPETITO e BUON ANALE !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: