(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

La colazione dei campioni: Crema Budwig Mon Amour !

su 26 novembre 2013

Chi mi ha vista mangiare almeno una volta è stato testimone delle meraviglie del mio metabolismo, ma chi ha avuto l’occasione di fare colazione con me a casa è stato testimone del mio forte attaccamento emotivo al cibo e in particolare al primo cibo che ingerisco dopo una notte di vera e propria astinenza, ovverosia si è reso attore partecipe di quella che io chiamo La Colazione dei Campioni.

DSC_0024

Ingredienti della colazione dei campioni (quella di ieri, perché la faccenda varia): noci, pinoli, semi di sesamo, semi di lino, polline, yogurt, succo d’arancia, limone, marmellata, burro, pane di farro, fiocchi d’avena, miele.

Ho da sempre e continuamente fame, e la fame è brutta. Ogni due ore e mezza si affaccia QUELLA sensazione alla bocca dello stomaco, figurarsi quindi cosa succede al mio smilzo organismo quando lo lascio a digiuno per sette ore di fila ! Si ribella: non è raro che io mi alzi dal letto la mattina sospinta dalla fame ed è praticamente la regola, per me, consumare cinque pasti al giorno: la colazione, la seconda colazione, il pranzo, la merenda, la cena. Se resto alzata oltre le undici, quindi praticamente sempre, spizzico qualcosa anche dopo cena. Di tutto il cibo che ingerisco quello fondamentale alla riuscita della mia giornata è però, ripeto, LA COLAZIONE.

DSC_0025

Chiaramento il succo di frutta viene all’occorrenza sostituito con tè, caffè, orzo, cioccolata calda (con latte di soia o riso) …

Appena iniziate le lezioni universitarie a Venezia è sorto un ulteriore problema: una volta arrivata e lezione, dopo 30-40 minuti di corsa su e giù pe’i ponti con zero gradi e pioggia a secchi … avevo di nuovo fame ! E non ero affatto in grado di aspettare metà mattinata per ri-mangiare, quindi mi sparavo subito lo spuntino e poi alle 10 mi compravo qualcosa in giro, perché a quel punto la fame arrivava di nuovo. Guardate che è brutto essere affamati cronici !

La soluzione mi è stata indirettamente suggerita più volte, ma ho potuto sperimentarla in prima persona solo quest’estate a casa di Miasuocera, ed è La Crema Budwig. In realtà, quella che mangio io è più una derivazione della dottoressa Kousmine che ha modificato la ricetta della dottoressa Budwig … raddoppio gran parte delle dosi, eppoi ci butto in mezzo sempre qualcosa di sugnoso perché sennò mi sparisce il ciclo. Ringrazio – anche se sono un po’ troppo fondamentalisti e parlano troppo spesso di “indispensabilità”, per i miei gusti – il sito Kousmine.net perché è da lì che ho prendo spunto ogni volta che la preparo, perché diciamolo, non è che uno lo faccia TUTTI I GIORNI … Diciamo che però ce l’ho sempre in mente e cerco di assumere le varie componenti durante la giornata, anche senza frullarle – basta un macinino da caffè o un frullatore di qualsiasi tipo: io ne avevo uno in casa – per forza tutte al mattino.

Ebbene, eccovi gli ingredienti in edizione commentata:

Semi oleosi: acidi grassi polinsaturi omega 3 e omega 6 + proteine = un cucchiaio e mezzo di semi di lino macinati e/o frutta secca oleosa come mandorle nocciole e noci.

Una banana o 1 cucchiaino di miele: (danno zuccheri rapidi, potassio e fibre solubili) soprattutto se non andate pazzi per i sapori aciduli, andategi giù pesanti col miele.

Un frutto di stagione: carboidrati ad indice glicemico medio basso, vitamine e fibre = io questo non ce lo metto perchè mi piace mangiare la frutta a morsi e poi sennò ci metto troppo a finirlo. Portatevela dietro la frutta ! Ah, tranne le fragole e le ciliegie … quelle ci stanno benissimo a pezzi !

Mezzo limone, succo o intero: acido citrico e vitamine = Se consumato con la buccia (bio!) è meglio. Questa è la parte che mi piace di più.

Cereali crudi finemente macinati: zuccheri lenti, auxine (secondo la Kousmine fattori di accrescimento cellulare) e fibre non solubili = un cucchiaio di orzo, riso, grano saraceno, avena farro. Personalmente uso quelli in fiocchi che sono più facili da macinare.

Yogurt o tofu o ricotta magra: (proteine di qualità) Di tofu ne bastano 75 gr, lo yogurt sarebbe un vasetto – io uso sempre lo yogurt che faccio io – e ci vorrebbero 100 grammi di ricotta … ma tofu e ricotta costano troppo per essere mangiati tutti i giorni ! Si possono sostinuire questi alimenti con 100 grammi di facioli cannellini o ceci, ma questa variante non l’ho mai sperimentata.

DSC_0029

La foto è venuta un po’ schifa … però secondo me rende l’idea.

N.B. La Budwig può essere anche salata, per esempio:

• lino, avena, pomodoro (100 gr), una gamba di sedano, yogurt, uno scalogno, un pizzico di sale

• lino, riso, una grossa carota, una manciatina di prezzemolo, ricotta magra, mezza mela, pochissimo sale.

Qui non ho fatto esperimenti … anche se penso che d’estate questa versione potrebbe fungere da sostituto del Gazpacho, che è un’altra delle mie droghe preferite. Ve lo dico a giugno !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: