(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Sferruzzo Ergo Sum Ep.2: La FINE del porta-kindle Lo-lee.ta.

su 6 agosto 2013

Non ti fidar dello sharing di video su internet.

Porta-kindle anni '50 con occhiali a forma di cuore.

Eccolo qui ! Finito e più rosso e anni ’50 che mai !

L’ho chiamato Lo-lee-ta, tanto per non sfigurare … ma ho sfigurato lo stesso perché i miei ben due canali video non mi caricano il tutorial perché è troppo pesante. Forse ho parlato proprio troppo.

Dopo svariati tentativi ho dunque deciso di spiegarvi la faccenda per iscritto e fotografia: ce la potete fare: LO SO !

STEP_1: “Forse avete già finito e non lo sapete !” Se avete seguito le confusionarie istruzioni dell’altro tutorial, dovreste ritrovarvi con due rettangoloni uncinettati della misura del vostro kindle o palmare o checcazzonesò. In questo caso, potreste decidere di sovrapporli semplicemente, cucire tra loro uno dei lati lunghi ed entrambi i lati corti e di attaccare al lato lungo rimanente una chiusura lampo curandovi di cucirla da chiusa, se no viene a zig-zag. In questo modo avreste una semplice sacchetta in cui riporre il Kindle ( o chi per lui) al sicuro quando non lo state usando … ovvero quando è già al sicuro di per sé, lontano da voi.

_DSC0006

L’occorrente.

STEP_2: “Complicatevi la vita facendo i fighi” Come potete vedere, il modello da me proposto è totalmente unisex e si addice alla ragazza, come al nonno, alla nonna come al dragqueen o al manager di successo. Per farlo vi servono i due rettangoloni di cui sopra, un triangolo per chiudere e quattro anelli per tenere fermi gli angoli dell’attrezzo. Poi, se siete fighi quanto me, trafugate un bottone anni ’50 alla nonna del vostro fidanzato e mettete il punto all’opera. Ecco qua !

STEP_3: “Vi dico prima gli anelli che sono una cazzata.” Fate 30 catenelle. Fatto ? Puntate l’uncinetto nella prima catenella che avete lavorato e fate una maglia bassa per chiudere il cerchio. Lavorate un solo giro a maglia bassa e chiudete il lavoro lasciando un bel po’ di filo libero per cucire. Sì, dopo vi toccherà cucire !

STEP_4: “Il triangolo no!” E’ meno difficile di quanto sembri. Approcciatevi ad uno dei rettangoloni e fate una prima linea di maglia bassa sul lato lungo. Girate il lavoro alla fine della riga e fate una maglia bassa sul posto, quindi continuate alternando due catenelle a una maglia bassa lavorata ogni due maglia, in questo modo dovrebbe venire una riga con dei buchini. Quando girerete il lavoro, dovrete cominciare a diminuire per fare il triangolo: puntate l’uncinetto nel primo buco della riga precedente, sotto le due catenell) e lavorate una maglia bassa. Ricominciate con due catenelle e una maglia bassa e andate avanti così fino a che la riga non è così stretta da contenere solo due buchi.

STEP_5: “L’asola, sì !” Se siete sopravvissuti al triangolo, sappiate che state per chiudere il lavoro. L’asola è l’ultima riga del triangolo, ovvero il suo apice: fate un numero sufficiente di catenelle da attaccare alla fine della riga creando un occhiello in cui passi il bottone che avete scelto. Il mio bottone che era bello grossetto ne ha richieste cinque. Poi, se site sfiniti chiudete il lavoro. Sennò … potete rifinire l’asola girando il lavoro e puntando l’uncinetto nel buco e lavorando a maglia bassa fino a coprire tutto l’occhiello. So che ce la potete fare: lavorate d’immaginazione !

_DSC0007

Praticamente FATTO !

STEP_6 “Cucite tutto !” Cucite prima gli anelli come mostra la foto e poi il lato lungo dei due rettangoloni. Infine cucite il bottone in modo che il triangolo sia ben teso.

… Se vi sentite così confusi che pensate di trovarvi meglio con un tutorial in inglese, vi segnalo Ravelry.com (esistono anche versioni tradotte non ufficialmente), sulla pagina di una certa SCassandraALverde comparirà al più presto il mio pattern.

Annunci

2 responses to “Sferruzzo Ergo Sum Ep.2: La FINE del porta-kindle Lo-lee.ta.

  1. Passioni da Bere ha detto:

    E’ chiccosissimo! quel bottone rosso e bianco poi…ti sei superata 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: