(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Recensione Veneziana: Ristorante Orient Experience. 8 netto.

su 19 febbraio 2013

Orient experience1

Recensisco questo delizioso ristorante etnico dove ho già mangiato diverse volte. Per la seconda Recensione Veneziana ho elaborato una simpatica scheda tennica che introduca di cosa andiamo a parlare.

 Nome : Orient Experience, più o meno universalmente conosciuto come “L’Afghano”.

 Tipo: Ristorante (Catering, Asporto e Consegna a Domicilio).

 Indirizzo: Cannaregio 1847, Venezia

 Motto: “Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene se non ha mangiato bene” Virginia Woolf

 Prezzo medio per pasto: 8 euro, sì a Venezia.

Altre caratteristiche: vegetarian & vegan OK.

Questo piccolo locale è gestito da diverse persone con diverse ragioni per essere appassionati ai paesi orientali, ma il proprietario – a quanto ne so – è partito dal Pakistan ed ha attraversato tutti i paesi che lo separano dall’Italia. Nonostante sia conosciuto come “L’Afghano”, il menù comprende piatti pakistani, iraniani, afghani, siriani, turchi e grechi … ed eccolo quà ! … occhio ai prezzi !!!

Orient Express4

Il posto è piccolo, colorato con colori caldi e pieno di oggetti particolari dei vari paesi sopra citati oltra che una buona bibliografia sulla cucina orientale in uno scaffale vicino all’entrata. La cucina è a vista dietro il bancone e il posto è arredato con molto gusto. Essendo piccolo i tavoli sono tutti molto vicini, ma secondo me è un’ottima cosa perchè si finisce col parlare con chi mangia vicino a noi: una sera che ho mangiato lì il mio vicino di tavolo era un commesso della Lush che mi aveva venduto una cosa di cui devo ancora parlare e che la sera dopo si è ritrovato a fare aperitivo nel locale dove lavoro io. Venezia è un paesello.

Orient Express2

Per quanto riguarda il cibo, quello che ho assaggiato fin’ora era delizioso: cotto alla perfezione, condito in maniera leggera con una perfetta combinazione di spezie.

 In particolare consiglio il Mujaddara per primo, ovvero riso con lenticchie e cipolle caramellate (4 euro), Sabzi Palak per secondo, cioè spinaci con ceci, formaggio e yoghurt (3 euro) e il Muhallabia, un budino di riso con acqua di rose e mandorle (2.50 euro) … potrei mangiarne a vagonate !

Do un otto complessivo perchè è tutto ottimo, tranne il fatto che le suppellettili sono tutte usa e getta in plastica e perchè le bevande sono tutte bibite indistriali in bottiglia di plastica. Sul menù ci sono delle bevande disponibili come tè nero, ma non le ho mai prese, non so se le vendano separatamente o solo in alcuni casi. La prossima volta chiedo.

 Altra nota: attenti alla porta, è di vetro e ho visto una persona sbatterci violentemente la faccia contro !!!

Annunci

2 responses to “Recensione Veneziana: Ristorante Orient Experience. 8 netto.

  1. Miomone ha detto:

    Bellissimo posto

    • scassandralverde ha detto:

      Eh, lo so … dai, passa ‘sto esame per benino, così ne andiamo a vedere un altro bello uguale e ci faccio la recensione !!! Scorpacciata in arrivo.

      Ps: rimarrai sempre il mio ciccione, non illuderti solo perchè non hai quasi più la panciotta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: