(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Gregoire e la verdura + risparmiare 1300 euro e SALVARE IL MONDO

su 22 settembre 2012

[Gregoire e la verdura 5 chili, 5 euri … la verdura, non Gregoire !]

Siccome ci stiamo autunnando, essiccome mi sto praticamente dissanguando per il primo giorno di mestruazioni Veneziane, cambio colore e scrivo in rosso. Ho compreso che l’unico modo per non dover scrivere “Ehi, questo è un link ! CLICCALO !” è quello di scrivere tutto in un colore e mettere i link in un colore diverso. Questioni logistiche.

Non vi dirò molto della verdura, a parte che è davvero buona, visto che la potete vedere lì.

Invece con Gregoire abbiamo deciso di scriverci le “Risposte Veneziane” che riceviamo periodicamente perchè meritano davvero. Dopo la signora che non ha l’aspirapolvere perchè ha le piastrelle – ma che dovrà necessariamente risolversi per comprare una scopa elettrica almeno – abbiamo il fotocopiaro che non stampa fronte-retro “Perchè i fogli sono dispari”. No jokes ! E il bello è che mi ha anche stampato tre fotocopie di documenti su tre fogli diversi formato A4. Capito? Ho dei poster della mia patente e del codice fiscale del mio Vater.

Per il resto, finita la pacchia iniziale, abbiamo giocato a carte fino alle 2 ieri, e ci siam decisi ad istituire un fondo cassa, dato che compriamo un sacco di cose tuttinsiem’. Eppoi è arrivata la questione faccende domestiche e abbiamo elaborato un sistema chessecondome ha del geniale: oggi Anna è tornata a casa a fare delle cose e tornerà domenica con un Monopoli che ogni 10 giorni decreterà due vincitori e due perdenti: il più scarso laverà bagno e cucina, il secondo si occuperà delle altre stanze e gli altri due non faranno un beato cazzo. E’ l’idea del secolo, secondo me !!! Basta che funzioni.

Ah, ieri abbiamo steso i panni con Anna e ho messo una foto su Flickr: secondo me è romanticissimo il sottotetto in cui stendiamo i panni.

Bene, passiamo alle cose serie: come risparmiare circa 1300 euro e ottenere un posto migliore nella scala dell’emancipazione femminile … e salvare il mondo, è chiaro. Iniziamo col dire che sono personalmente molto insoddisfatta della questione dato che nell’era delle comunicazioni, dei razzi o, più semplicemente, degli ascensori, noi Donne si stia ancora combattendo per arrampicarci su una ruvida scala a pioli piena di schegge e tarli. Ma tant’è.

Ciò mi è parso lampante in virtù del fatto che ho cercato blog e forum che spiegassero la questione meglio di quanto potessi farlo io, ma ho trovato una miriadi di fonti contaminate da ciò che io identifico col nome di “Linguaggio femminile”. Un esempio sono le frasi che troviamo scritte sui prodotti che per forza di cose sono a noi destinati, come cosmetici o assorbenti, ma anche nei programmi in cui la conduttrice, il pubblico e gli ospiti sono prevalentemente donne. Se avessi fatto Lettere Moderne avrei sicuramente fatto una tesi di ricerca per capire se questo tipo di linguaggio sia stato imposto alle donne o se sia stata invece un’iniziativa femminile. Invece ho studiato il cinese e il tibetano e tengo un blog in cui devo parlare di cos’è e come funziona una delle più valide alternative economiche ed ecologiche – se non l’unica – agli assorbenti usa e getta, e mi do’ come obiettivo quello di evitare accuratamente quest’odioso e offensivo “confettinoloquio” che ci viene propinato fin dalla più tenera età e che non sto volutamente descrivendo poichè, se i miei calcoli sono esatti, le Donne all’ascolto – e non le femmine – se ne accorgeranno immediatamente. Inserisco tra parentesi delle indicazioni per gli uditori di sesso maschile o per le Donne che sono scampate al plagio.

IL MOONCUP

Calcolando che una donna in media ha le mestruazioni (le sue cosine) dai 13 ai 50 anni e che, se ha un ciclo regolare, le vengono una volta al mese, per una durata media di 5 giorni (in quei giorni) e che – ancora – usa tre assorbenti (sempre in media) al giorno che costano approssivamente 10 centesimi l’uno … e che magari ha la sfiga di essere una che ha a cuore il pianeta e allora li compra in fibra biodegradabile, quindi al doppio del prezzo … in una vita di mestruazioni, dolori DE PANZA, scleri umorali e abbuffate di cioccolata spendiamo 1332 Euro.

Sono.un.sacco.di.soldi.

Senza contare che disperdere nell’ambiente 180 involtini di plastica all’endometrio all’anno (assorbenti usati) non è la migliore eredità pensabile per le future generazioni (per i nostri bimbi … ok, basta!).

La questione è ancora più stupida e grottesca se veniamo fortuitamente a sapere che esiste da circa ottantanni – DAVVERO ! – un metodo alternativo pratico, ecologico ed economico che ci permette di risparmiare in termini di soldi, di emissioni di CO2, di smaltimento rifiuti e perfino di tempo.

Il mooncup è una coppetta di silicone con un’estremità a bastoncino, che si mette all’imboccatura della vagina (ma, tranquille, ragazze … non fa male ! … ho detto basta.). Ne esistono di due misure, che variano di pochi millimetri, ma la faccenda è del tutto approssimativa. Tendenzialmente se sei vergine o hai difficoltà a rilassare i muscoli vaginali se non in presenza di una cosa che fa rima con “sollazzo” e che ne dà parecchio, prendi quella più piccola; altrimenti quella più grande. Quando l’ho comprata io non mi ero accorta delle due misure e ho preso quella grande, ma non ne sono ancora morta. Si mette la mattina e si toglie la sera, si sciacqua e si rimette … e ricordatevi di toglierla perchè io una volta me la sono dimenticata e … quando ho iniziato a macchiarmi le mutande ho avuto l’illuminazione ! Può capitare, se si ha un ciclo fluviale nei primi giorni, di cambiarlo ogni 5-6 ore o di supportarlo con un assorbente di sicurezza, se si sa di non avere bagni disponibili. Inserirlo non è una tragedia: il buco ce l’abbiamo di serie e si fa pratica in poco tempo. Il mio metto è Se ci riesco io …

I costi variano ma la media si attesta sui 30 euro: 30 e BASTA, perchè è piuttosto indistruttibile e non è soggetta a degrado per intemperie o simili. E’ prodotta prevalentemente in Inghilterra ed è reperibile nelle farmacie, nelle erboristerie e nei negozi aperti da ecologisti incalliti, oltre che su internet. All’interno della scatola c’è sempre un manualetto di istruzioni che pesa un etto: primo perchè è il parecchie lingue e poi perchè sono costretti ad avere a che fare con femmine abituate al “fatinese” e quindi devono RASSICURARE (no, non si disperde nell’utero !), ISTRUIRE (tu hai una vagina, lo avresti mai immaginato ?), SCONGIURARE STRONZATE CLAMOROSE (non si può usare come anticoncezionale) … leggetelo tutto: è più divertente che mai e vi sentirete dei geni !

Annunci

8 responses to “Gregoire e la verdura + risparmiare 1300 euro e SALVARE IL MONDO

  1. las3ga ha detto:

    Abbiamo qualcos’altro in comune sai…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: