(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Il cielo è sempre più blu e la ceretta sempre più verde.

su 19 settembre 2012

[Questa foto e le precedenti – su Flickr – sono scattate dalla mia camera]

Mi dicono che esiste un tacito accordo tra le piastrelle del nord-est e la polvere: loro non ospitano polvere e lei si reca altrove.

Svelato l’arcano !
Ho iniziato i corsi e la faccenda è complessa al limite esatto di quanto avessi immaginato.
Non avevo immaginato invece di ritrovarmi un bel gruppone di gente della triennale in classe … e CHIII ? Quelli che avevo accuratamente evitato per tre anni: Due SECCHIEDELL’APOCALISSE (di cui uno che segue anche i nostri corsi pur essendo di un’altra specialistica … tanto per rendersi conto del livello …), uno squadrone di Barbie e il lecchino dell’anno 2008-2012 e una delle secchie non dell’apocalisse, ma di quelle che non si lavano mai troppo … E per il resto abbiamo una fauna composita di donne in carriera con camicina strizzatette, piega ogni mattina e french manicure; altre secchie e una manciata di persone apparentemente dotate di cervello, per non dire spirito critico. Persone che vengono allontanate sistematicamente – beh, in fondo domani è il terzo giorno – dallo squadrone di Barbie che insiste nel sederci “TUTTEVICINE” !

La sindrome mestruale avanza a passi da gigante e piango anche vedendo la pubblicità dei pannolini, soffro un po’ di insonnia … ma non è proprio insonnia … è che non mi viene proprio sonno … se un gionro dopo molto e bene, i successivi due o tre li passo senza sonno. Mah, è in un certo qual modo UN equilibrio.

Oggi faceva un caldobbestia e mi sono fatta la ceretta più ecologica e verde del mondo (spiegazione in verde a fondo pagina) per potermi mettere la gonna … e domani pioverà !

QUESTIONE TECNICO LOGISTICA: non segno e non segnerò nel mio conto le tasse dell’università e i libri dell’università perchè grazie alle fantastiche regole dell’università non ho potuto dichiararmi nucleo autonomo e sono stata per forza di cose al nucleo familiare e fiscale della famigghia. Ciò comporta che pagherò circa 1800 euro di tasse e che non avrò accesso ad alcuna borsa di studio, in più la tariffa di mezzo pasto per “quelli della mia fascia” è di circa 4 euro (quella intera 5.80) e dunque non potrò neppure mangiare a mensa. Se invece fossi stata nucleo autonomo – e nello specifico non posso dal momento che non ho un reddito minimo di 6.500 euro dal 2012, nè una casa di proprietà in cui abito dal 2010 … ma dimmi te – avrei pagato 180 euro di tasse, più la regionale di 200 euro, avrei avuto accesso alla borsa per fuori sede e l’avrei vinta (4500 euro), avrei avuto un pasto al giorno gratis in mensa e il secondo ad 1,90 euro … Non sarebbe stato giusto, perchè i miei – ritrattando il mutuo – sono effettivamente in grado di sostenere la spesa, ma lo sarei anche io se venissi trattata per ciò che sono, ovvero nucleo autonomo. E sarebbe comunque meno ingiusto dei simpatici evasori che smerdo ogni volta che posso, come quella che dichiara 15mila euro l’anno facendosi mettere a carico dei nonni e poi hanno 4 case, si fanno lavare i capelli solo dal parrucchiere e si fanno mettere lo smalto solo dall’estetista … MA IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ BLU.

CERETTA !!! (cliccare per pigrizia)

Ingredienti: succo di due limoni medi, 12 cucchiai di zucchero.

Procedimento: far bollire tutto finchè non diventa quasi marrone. Meglio se a fuoco lento.

La cera si conserva FOREVERMORE in barattoli di vetro ed è completamente idrosolubile e biodegradabile.

Come strisce si possono usare anche dei pezzi di stoffa riciclata (qualsiasi tipo di stoffa), ma io sono abbatanza affezionata alle strisce “professional” che sono anche MADE IN ITALY e hanno il pacco da 100 che costa 1.30 euro: il bello è che con questa ceretta le strisce si possono usare all’infinito ! Siano esse di stoffa o di simil-carta, basterà lasciarle sul fondo della doccia quando ci si dà la sciacquata finale, per averle pulite e riutilizzabili ALL’INFINITO !

Ah, i tempi di incerettamento variano soprattutto a seconda dell’esperienza. La mia è modestamente decennale e questo fa sì che oggi sia riuscita a depilarmi entrambe le gambe dalla caviglia all’inguine in circa 20 minuti e cucinandomi il pranzo. Tiè. E a costo zero dato che la cera l’ho fatta ad agosto e ancora dura e le strisce le ho comprate prima della laurea e mi basteranno fino alla pensione !

Costo medio di una ceretta “gamba intera”non ecologica e con scontrino a Roma: 30 euro. Tanto per …
 

Annunci

5 responses to “Il cielo è sempre più blu e la ceretta sempre più verde.

  1. scassandralverde ha detto:

    Ps: ho la prova su Twitter: ho gabbato Akinator pensando a Irma La Douce !!!

  2. Martina Podio ha detto:

    Ma sei pazzesca! Qualcosa mi dice che hai studiato a Sani…

  3. alice ha detto:

    questa cosa la adoro (sulla carta, perché ancora non ho provato!!)! pero’ ho comprato prima di partire per il Belgio la easywax della veet….. 😦 non crocifiggermi!
    ora che ci penso pero’ ho credo mezzo kg di zucchero di canna che non credo mi portero’ a casuccia… ma lo zucchero è indifferente di che tipo? e il tè idem? cioè posso usare “quello da discount” che ho preso per fare gli impacchi sugli occhietti stanchi??? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: