(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Ricetta del cheesecake + commenti a tema vario.

su 13 settembre 2012

[Questo è ciò che rimane del cheesecake dato in pasto ai coinquilini.]

Siccome il mio coinquilino Gregoire è venuto a prendermi, senza che ci fossimo nemmeno mai visti, in stazione e ha portato la mia valigia da 23 chili(a chiusura del post, il contenuto della stessa e dello zaino) per tutto il tragitto compresi i quattro piani che separano casa nostra dal livello lagunare, l’ho voluto premiare con un cheesecake … ma non esattamente UN cheesecake …La ricetta base del sopraSCOMPARSO cheesecake è owned dalla mia amica Abba e ve la trascrivo qui perchè tanto lei è la persona più sharingaddicted che conosca e so che non se la prenderà minimamente.

INGREDIENTI: (per quattro persone)

400 gr di formaggio spalmabile TIPO Philadelphia

(Ma non il Philadelphia ! Perchè? Ma come perchè ?! … Perchè è della KRAFT e la KRAFT è una multinazionale, ovvero …  IL POTENTE !)

80 gr di zucchero a velo vanigliato

90 ml di panna da montare

2 uova

100 gr di gioccolato bianco

(Ma non il Galak ! Perchè? Perchè è della Nestle, leggasi Unilever e la Uniliver è una multinazionale, ovvero …  IL POTENTE !)

Una scatola di biscotti di pastafrolla … anche se Gregoire, il mio coinquilino, mi ha convinto a provare i biscotti integrali tipo “Grancereale” (Ma non i Grancereale !) ed è andata strabene !

Burro

Cannella in polvere

Siccome ho scelto di fare la versione con le pesche – ma si può usare qualsiasi frutto o confettura di frutta – ho comprato tre pesche gialle ben mature (leggi MOLLICCE) che ho pagato 1.36 euro. Ripeto: TRE PESCHE A UN EURO E TRENTASEI !

PROCEDIMENTO: (30 minuti cottura compresa, e il giorno dopo è sempre più buono !)

1.Foderare uno stampo con carta da forno bagnata e strizzata. Sbriciolare i biscotti e amalgamarli al burro fuso e alla cannella, quindi disporre questo impasto sul fondo dello stampo premendo molto bene fino ad ottenere un fondo spesso circa un cm, quindi mettere lo stampo in frigo.

2.In una ciotola a parte lavorare il formaggio con una forchetta, quindi unire la panna, lo zucchero e 80 gr di cioccolato bianco fuso a bagno maria. Montare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso. (io non avevo il frullino ma è venuto buono lo stesso, solo non tanto alto …)

3. Sbattere le uova intere in un piatto ed incorporatele DELICAMENTE alla crema. Quindi versare la crema nello stampo livellandola bene.

4. Cuocere il tutto a calore moderato per 20 minuti in forno (10 al microonde) e far freddare il dolce completamente prima di decorarlo con qualsivoglia frutta e di grattuggiaci sopra la rimanente cioccolata bianca.

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Dopo la firma del contratto si sono scaglionatamente defilati tutti i coinquilini: il primo chese n’è andato è stato il Vichingo, e il giorno dopo Gregoire e Annin, con i quali ho però condiviso una cena e una nottata seminsonne.

Quando il giorno dopo mi son messa a SPICCIARE,da brava, ho scoperto il motivo dell’insonnia: polvere a volontà raggomitolata in batuffoli sotto i letti e negli angoli … ZELLA OVUNQUE ! E giuro che non sono certo una tipa fine: chi può lo testimoni !!!

Dico solo che per lavare il pavimento in bagno ho dovuto prima lavare il secchio e il mocio col detersivo !

Per la verità, ho dovuto usare i detersivi un po’ ovunque, cosa che non facevo da anni – spiegherò poi il METODO SCASSANDRA in proposito – respirandomi tutta quella zozzeria chimica pur di levare tutto quello schifo … ho buttato quattro pezze !!!

Per ora non abbiamo nemmeno un aspirapolvere funzionante e la povera Annin è anche allergica alla polvere ! Non so come abbia fatto a scongiurare lo shock anafilattico: quando ho spazzato il pavimento ha cambiato colore !!!

Alla fine, mi sentivo così ispirata che ho attaccato un bel post-it ad altezza uomo in bagno: “NUN TE DICO DE FA CENTRO, PERO’ ARMENO PISCIA DENTRO !!!”.

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Chiudo con l’elenco di ciò che ho portato da casa e che mi ha consentito, insieme alla disponibilità estrema di Gregoire e Annin alla condivisione subitanea, di evitare lo SPESONE INIZIALE. Tra l’altro questa è una buona panoramica sui miei consumi, tanto per farsi un’idea …

1 kg di miele millefiori calabro di Melo, polline triestino, miso, riso integrale biologico (mezzopacco), bicarbonato di sodio, lievito in scaglie, alga wakame, polenta istantanea biologica, farina di cocco biologica, biscottini al limone (regalo di Mammozza), farro perlato biologico, uvetta, pinoli, mandorle, fiori di camomilla con guscio di chiocciola di Melo, tè nero Pu’er, orzo del commercio equo e solidale, tè sencha ai frutti rossi, tè pu’er shu del 1983 (dalla “cantina privata” di Alez), tè anji bai, tè zheng shan xiao zhong, una radice di zenzero, fagioli secchi, lievito vegan in polvere, un coltellino opinel, shampoolio erboristico, dentifricio, una saponetta artigianale al caffè, strisce da ceretta, olio di argan, deodorante, teatree oil, tonico casalingo al tè nero, 2 creme da usare e2 da non usare, hennè rosso, due pettini di legno, mooncup, smalti a stufo (ovvero quelli che Miasorella non usa), forbicine, pinzetta, matita nera, rimmel, correttore, argilla, struccante, campioncini vari, mollettone antisesso, tre rossetti, un burro di cacao fatto in casa, un paio di gambaletti approvati da tutte le suore ultrasessantenni del globo, 1 set di lenzuola, un asciugamano molto grande, uno medio e uno piccolo, 12 paia di mutande, 1 pantalone casalingo antisesso, 5 fazzoletti di stoffa, la mia vestaglia estiva (quella della foto), 1 pigiama, 3 paia di calzini corti e 3 lunghi, bachette cinesi, l’unico pantacollant che ho, due paia di calzemaglie, una scatola mezzavuota di antistax, un reggiseno armatura, 4canottiere, pillola anticoncezionale e relativa ricetta, uva ursina in capsule, due gonne corte, una gonna lunga, 4 t-shirt, bandierine tibetane, 2 libri di cucina, un quaderno delle ricette, 4 top, stivali, sandali, camper farlocche, sandali mezzi chiusi, due vestitini, una camicia hippie, due paia di jeans, un vestito a maniche lunghe, un’agendina, un diario, un astuccio pieno di pennse, quattro stampelle, un paio di ciabatte da doccia, un k-way, 3 magliette a maniche lunghe, un poncho di lana, 3 libri da leggere e uno da finire rapidmente, 1 maglione con la chiusura lampo, un maglioncino dolcevita, stampini per i biscotti a catena, la macchina fotografica e il computer più relativi caricabatterie, dvd a stufo, un grembiule da cucina, una sciarpa.

Ps: fortuna che il Miomone è giunto con una valigia piena di fruttevverdura a salvarmi dai prezzi !

Bello il Miomone a torso nudo col grembiule da cucina che se sta dritto non passa dalla porta – che è particolarmente bassa … ma è anche lui che è gruss.

Dalla settimana prossima dovrebbe andare al regime una specie di GAS con consegna di fruttevverdura dell’isola di Sant’Erasmo. Fortuna che i miei coinquilni, sempre due su tre per ora, parteciperanno alla spesa.

Annunci

4 responses to “Ricetta del cheesecake + commenti a tema vario.

  1. scassandralverde ha detto:

    N.B.: Se clicchi sulla parola “POTENTE” in viola … VINCI !

  2. ilmiogattolodovevochiamarepascal ha detto:

    Ho cliccato ed ho vintoooo!! E in più posso testimoniare: non è certo una tipa fine!
    Lebowski

  3. ilmiogattolodovevochiamarepascal ha detto:

    domanda: cos’è quella cosa che fa da sfondo alla teglia??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: