(forse) Si.Può.(ri)Fare!

Vivere da sola in Italia, a 25 anni, con 450 euro al mese e a impatto zero.

Vizi ed eccezioni sono sacre, il compromesso è dietro l’angolo.

su 8 agosto 2012

[No, ma ce la posso fare. Non governo ancora interlinea e grandezza del carattere. Non ho una foto di testata. Ma ce la posso fare.]

Ho deciso, prima di entrare nel vivo delle cifre e delle scadenze, ho deciso, di fare una serie di specificazioni necessarie.

E’ bello che io capiti qui sempre al limite della batteria del portatile e di quella del mio cervello. Viene meno ogni pretesa stilistico-virtuosistica e c’è la possibilità che io sia, per il bene di tutti, molto molto sintetica.

Primo: avevo pensato di far raggiungere a lor signori un buon grado di astio da rinunce materiali prima di parlare di vizi ed eccezioni previste. Eppure. Forse è necessario partire proprio da quelle, dalle debolezze, dai limiti e dalle cadute, per aspirare ad un qualche futuribile miglioramento. Non so, ma mi piace.

Secondo: eqquindi i miei peccati economico-ecologici sono presto detti. Lo smalto per unghie, lo smalto per unghie e, ancora, lo smalto per unghie. In ormai quarto luogo ci sono i libri: ci scrivo e ci disegno sopra e ci faccio anche delle belle orecchie, non li posso prendere in biblioteca dunque e usati non si trovano tutti; quelli su cui studio, poi, tendo a comprarli nuovi o usatinbuonecondizioni. E infine c’è la mia debolezza eterna per cui io, a Bjork, le voglio proprio dare i miei soldi per quello che fa … piucchepposso! E anche a Woody e a quel che resta dei Pink Floyd, e a tutti gli artisti (gli Arctic Monkeys, Marco Ponti e Maria Gadù solo per citare quelli che mi relegano nella categoria “figli del loro tempo“) che fanno una straordinaria opera prima, senza i proventi della quale non potrebbero sfornare la seconda.

Terzo: le eccezioni alla regola. Sacre nei momenti di zero emozionale, di vacanza e quando si fanno i regali. Sacre.

Quarto: I compromessi di cui si parlerà ad ogni piè sospinto. Quelli per cui scegliamo il male minore. Da una parte il digiuno, dall’altra un prodotto biologico-integrato-biodinamico neozelandese, dall’altro uno a kilometri zero pieno di pesticidi e uno fornito da un gruppo di acquisto solidale siciliano che la porta in Altoadige passando per la Cina e quello che ha tutte le caratteristiche della perfezione ma costa come un’automobile a quattro porte.

Quinto: ho appena deciso che la spiegazione dei conti mensili la farò quando saremo un po’ più vicini “all’inizio”.

[Buonanotte.]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sugar and Cinnamon

A wholefoods blog showing the sweeter side of healthy eating

IL CASALINGO MODERNO ATTO SECONDO

(HOMELESS EDITION) economia domestica ed educazione sentimentale di un disoccupato con prole

la tana del riccio

..with my own two hands..

Tranquillissimamente

consigli e idee per per una vita tranquilla

Vivere Sostenibile

Soluzioni per un nuovo modello di Vita. Scrivici le tue a info@viveresostenibile.net

parlareavanvera

i mille volti della comunicazione: tra viral e flop

girati

Vorrei fermarmi un attimo a respirare, posso?

Dad's the way I like it

From Scotland. Living in Wales. Multilingual and trying to multi-task.

Sotto il livello del mare

Blog di una olandesa

La Tana

" Ama il prossimo tuo come te stesso ". Perché pretendere da me tanto cinismo?

Circolo Città Futura

Pensare globalmente, agire localmente; nel V Municipio di Roma

Offresi lavoro, ma non troppo.

alla ventura nella terra dei cachi

E' scientificamente dimostrato

Posti del Cosmo dove non sono mai stato

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

XI XI in Cina

Esperienze, racconti e stranezze nel celeste impero

Diario di un ansioso

L'ansia raccontata da chi ci convive

RECENSIONI FACCIALI

meno parole, più facce!

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

domande

le domande vengono prima delle risposte

vitadapendolare

sembrano traversi(n)e ma sono opportunità

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Music For Travelers

One good thing about music, when it hits you, you feel no pain (Bob Marley)

amoleapi

Blog, api, gechi, fotografie,fiori, ricette, famiglia

ECOarcobaleno

Solo chi Sogna può cambiare il mondo.

chayudao

tea encounters

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Un cremonese in terra islandese

Un cremonese in terra islandese

SEW KATIE DID

because thread is the best glue.

Africans in China

Cultural research about Africans in Guangzhou, and beyond

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

Zone Errogene

Ogni lasciata è vinta

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Disorientamenti

Soleil cou coupé

FreeWordsTranslations

Best Quality, Fast and Professional Translations from English, French and Spanish to Italian

VETROCOLATO

I MIEI PENSIERI SONO DI VETRO COLATO, NON CI STANNO PIÙ CHIUSI IN UN CASSETTO

la Polirica

La scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda, fin dall' inizio del mondo la partita si è sempre giocata tra una peretta gigante e un panino alla merda, solo loro hanno la faccia tosta per fare politica!

Roberto Chessa

live your dream

Segreti e virtù delle piante medicinali

Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: